Siamo ormai in pieno clima pasquale. In realtà, già da qualche settimana, le vetrine delle pasticcerie e gli scaffali dei supermercati di tutta Italia hanno iniziato a popolarsi di splendide uova di Pasqua di ogni dimensione e dagli incarti coloratissimi.

Per quanto a Pasqua le specialità dolciarie siano tante e varie, da regione a regione, le uova di Pasqua rappresentano sempre il dolce per eccellenza, amato dagli adulti ma soprattutto dai bambini.

Quando si sceglie un uovo di Pasqua, bisogna stare attenti alla qualità degli ingredienti utilizzati, che devono essere accuratamente scelti. Inoltre, una qualsiasi azienda deve garantire un’altrettanta cura durante tutto il processo di produzione del cioccolato.

Dal punto di vista nutrizionale, ciò che rende di alta qualità proprio il cioccolato è il burro di cacao, un grasso chiamato nobile che quindi risulta componente fondamentale delle uova di Pasqua. Si estrae da semi di cacao ed è poco untuoso e molto aromatico. Da evitare sono invece quei prodotti che contengono sostanze di origine incerta, come i grassi vegetali o il burro anidro.

Per fortuna non sono poche le aziende specializzate nella produzione di cioccolato, e quindi, anche delle uova di Pasqua, che pongono molta attenzione agli ingredienti che utilizzano. Fondamentale, infatti, per una qualsiasi realtà produttrice di dolciumi, è essere fin da subito chiara su ogni processo di produzione, mostrando, quando possibile, le varie fasi e le tecniche/ macchine utilizzate. In un mondo in cui internet è diventato un mezzo fondamentale per la sopravvivenza di un’azienda, non è difficile trovare siti internet in cui viene mostrato tramite fotografie tale processo.

Questi sono, in sostanza, i principali fattori da considerare quando si devono scegliere e acquistare uova di Pasqua.

Da non dimenticare, ovviamente, l’elemento sorpresa, che rende sempre felici i bambini; la scelta dell’oggetto da inserire, da parte dell’azienda produttrice, dovrebbe per questo essere anch’essa accurata.

Comments

Leave a Reply