Molto spesso, quando si acquista un determinato prodotto o articolo, al supermercato come nei negozi specializzati, non ci si rende conto che, dietro alla realizzazione della scatola che lo contiene, c’è un lavoro lungo e articolato, fatto da aziende specializzate.

Tra le varie industrie di cartotecnica a Brescia, Ghio è una delle realità più longeve del territorio; merito della sua lunga tradizione nel settore dello scatolificio e della fiducia che si è guadagnata nel corso degli anni.

Ciò che dovrebbe caratterizzare una buona cartotecnica è la sua predisposizione al continuo aggiornamento e alla volontà di introdurre nel suo processo lavorativo tecnologie avanzate, sempre al passo con i tempi. Ovviamente, l’azienda deve saper ascoltare i propri committenti e proporre loro le soluzioni più adatte, motivando il perché di una determinata scelta.

Per quanto riguarda il ciclo di lavorazione di una scatola, questo comprende diverse fasi che vanno dalla progettazione iniziale alla prestampa, dalla stampa e verniciatura al confezionamento, passando per altre operazioni quali accoppiatura, fustellatura, finestratura e incollatura. Oltre alle fasi di lavorazione generali appena elencate, è importante sottolineare che una buona cartotecnica deve garantire lavorazioni speciali per permettere a qualsiasi tipo di scatola, anche alle scatole personalizzate, di avere un design accattivante e originale.

Questo discorso vale per qualsiasi settore di mercato: le scatole per generi alimentari, per il settore vinicolo, elettronico e dei casalinghi, fino al settore più particolare come quello degli espositori e dei display, devono avere tutte qualcosa di unico e speciale. In tutti questi casi è importante che il prodotto contenuto venga esaltato al massimo, perché anche il packaging è un valido strumento di comunicazione e può catturare l’attenzione del cliente finale.

Ecco perché le scatole personalizzate a Brescia, realizzate da cartotecnica Ghio sono sempre apprezzate.

Comments

Leave a Reply